doriana4 di Matteo Bonfanti
Ci sono donne che amano troppo, altre che sfuggono, per farsi rimpiangere. E poi c’è Doriana, meravigliosa. Abbiamo iniziato a sentirci qualche mese fa, per gioco, come fanno le persone profonde. Si scoprono a piccoli passi, inizialmente senza lasciarsi andare, per poi affidarsi l’uno all’altra completamente, fino a diventare lo straordinario e intimo porto sepolto quotidiano e irrinunciabile. Le dico: “Mi prende il vento e non so fermarlo. Mi viene da scendere al fiume a tirare sassi. Mi calma il cuore”. Mi ascolta e mi coccola, nell’infinita conoscenza che ha delle parole. Le sceglie sempre bellissime, di quelle che mi servono a darmi speranza quando è come oggi che fuori fa freddo e piove e io ho bisogno di qualcuno di sicuro per farmi abbracciare, vicino, accanto al fuoco del camino dell’affetto. Doriana c’è, per me. Mi rincuora: “Non avere paura di vivere, che sei nel tuo momento migliore. Non stai sbagliando perché non ci possono essere errori in quel che sente la tua anima”. E mi parla di altri di noi, giornalisti, poeti, scribacchini, tutti quelli che si sono innamorati delle frasi che vanno dall’universo e il cuore, gente come noi, stanca e perduta nelle pieghe di questa nostra sfortunata epoca in cui ogni cosa resta solo in superficie.

doriana3 Doriana Carosi è bellissima e da ragazza è stata una fotomodella, col fisico lungo e perfetto forgiato grazie alla ginnastica, la sua grande passione giovanile. Doriana Carosi è colta, ha speso gran parte dei suoi giorni studiando le leggi e i pensieri dei filosofi, quelli senza Dio, gli altri che sono partiti dall’insegnamento di Cristo. Doriana Carosi è una scrittrice di successo, il suo ultimo libro, “Nel mare dei fiori di Buc”, ha venduto migliaia di copie grazie al passaparola.
Doriana Carosi è soprattutto una mamma impegnata a lenire il dolore di una figlia incappata in una brutta storia che ancora fa sanguinare tutte e due. Doriana è una mamma anche con me: mi tiene la mano quando cammino sul muro per mettermi in gioco, preso dal fascino e dal timore di vedere, sotto, il burrone. Mi dice: “Non temere le vertigini, piuttosto tienile strette perché sono il leggero fascino dell’esistenza”. Doriana ha passato la vita lì, leggera, ballando su una corda tesa tra la terra e il cielo, esattamente a metà, nell’inquieto posto scelto dalla sua singolare bellezza, una fortuna e un limite.

doriana2 Doriana Carosi è una donna, come non ce ne sono, ma come dovrebbero essere tutte per far stare bene noi uomini, che zoppichiamo insicuri nella nostra eterna adolescenza. Doriana è dolce, intima e complice, generosa, unica, colta, intelligente, forte, coraggiosa eppure poetica, con la costa ligure nei suoi sguardi, ma senza la malinconia di Genova nonostante gli inciampi che il destino si è divertito a tenderle più o meno in ogni istante. Succede ai buoni, mai ai cattivi.
Doriana è una persona che è bello avere vicino, perché migliora i giorni. Tutto qui, che è tantissimo e non servono fiumi di parole, piuttosto due biglietti del treno per stare un intero giorno insieme ad abbracciare il mare.