di Matteo Bonfanti

In quell’interminabile e meraviglioso campo che sono le persone, succede pure di imbattersi in un fiore appena sbocciato, stupendo e incuriosito per avere appena messo gli occhi fuori da terra. Parliamo di Roberta Moneta che è nata il 24 giugno del 1997 a Rho, in provincia di Milano, e che chi scrive non ha mai conosciuto di persona, solo dalle foto trovate in mail, due telefonate brevissime e un sacco di domande mandate via facebook. Alle volte non serve vedersi, una persona che vale si capisce al volo: Roberta è una donna bellissima, dal viso intrigante e dal corpo incantevole, ma è soprattutto una ragazza dolce, buona, tranquilla e gentile. Studia e fa la modella e l’attrice, ma con calma, ascoltando sempre il suo cuore, lontano anni luce dalle tante sue coetanee che si credono delle star per avere fatto una delle mille selezioni provinciali a Miss Italia.
Leggere per credere le sue parole. “Ho tre grandi passioni: lo studio, il viaggio e la moda – ci racconta Roberta -. Quanto allo studio ho scelto il liceo linguistico, sono al quinto anno, e l’anno prossimo andrò all’università, scegliendo come indirizzo architettura. Quanto al viaggio penso sia importante per ognuno di noi perché permette di conoscere anche le altre culture che ci sono nel mondo”.

roberta2 Raccontaci la tua carriera da modella. “Ho iniziato a 14 anni con il mio primo book fotografico e grazie a quei primi scatti ho capito come muovermi davanti ad una macchina fotografica. Da quel momento ho realizzato diversi shooting fotografici cercando di imparare sempre qualcosa da chi ne sa di più di me. Ho posato come modella per “Photoshoots&makeup” e per alcuni fotografi e ho partecipato a Miss Italia 2015, a Miss Mondo e a Miss Ciclismo”.
Da qualche tempo sei anche attrice. “L’estate scorsa ho pensato di provare ad iniziare a recitare ed ho scoperto che anche il campo del cinema è molto interessante, quindi ho partecipato ad un breve corso di recitazione ed ho ottenuto una piccola parte nella serie TV “Alex&co 2” ma vorrei migliorare sempre di più perché oltre alla modella vorrei fare l’attrice”.
Abiti a Uboldo. Com’è il rapporto col tuo paese. “Buono, sono una persona abbastanza fiduciosa e cerco di comportarmi come un buon cittadino dovrebbe fare, sperando che la situazione attuale possa migliorare”.

roberta3 Sei fidanzata? “Sì, con un ragazzo molto gentile e premuroso. Si chiama Marco e ci siamo conosciuti questa estate in piscina. Marco come secondo lavoro fa il bagnino e vedendo che arrivavo in piscina verso le 19 e passavo circa mezz’ora con le gambe in acqua senza però entrare, perché avevo freddo, ha pensato di farmi notare che la temperatura dell’acqua era giusta per una sana nuotata. Marco è un ragazzo molto sportivo, fino a qualche mese fa nuotava come “master” nella Rarinantes di Legnano”.
Sei felice? “Sì e in realtà sono felice con poco, mi basta qualcosa di inaspettato o una giornata di sole magari senza una verifica il giorno dopo”.
Il momento più bello della tua vita. “Ce ne sono stati tanti, ho molti ricordi d’infanzia in cui mia mamma mi creava dei vestiti con la carta da regalo e io facevo delle sfilate sulle scale di casa, oppure quando io e la mia migliore amica, Sara, abbiamo passato una parte dell’estate a progettare la nostra “opera d’arte” che ovviamente è stata un fallimento, però ci siamo divertite tantissimo”.
Il sogno nel cassetto. “Riuscire a continuare a lavorare come modella, poiché è una delle mie più grandi passioni, ma allo stesso tempo costruirmi un futuro”.
Come deve essere una donna per essere desiderata? “Se stessa in ogni momento”.

roberta4